Torna a Disturbi del sonno

Sindrome delle Apnee Centrali

Il black out della respirazione

Le apnee centrali altro non sono che l’interruzione della respirazione per assenza dello sforzo respiratorio (assenza di contrazione dei muscoli respiratori). Tutto ciò avviene per la mancanza dell’impulso proveniente dai centri respiratori bulbari, poiché il nostro cervello si “dimentica” in pratica di segnalare la respirazione. Le apnee centrali possono manifestarsi in maniera intermittente o con periodicità (come il respiro periodico di Cheyne-Stokes).

L'identikit del paziente tipo

Spesso le apnee centrali interessano frequentemente chi ha uno scompenso cardiaco congestizio, e in questo caso si manifestano con particolari caratteristiche e periodismo chiamato respiro di Cheyne-Stokes. Anche chi è affetto da malattie neuromuscolari (come la sclerosi laterale amiotrofica, SLA) evidenzia purtroppo anche questo disturbo.

Qual è la diagnosi migliore?

Anche per la sindrome delle apnee centrali è consigliata una polisonnografia, ovvero il monitoraggio continuo di diversi parametri durante il sonno grazie a un polisonnigrafo. Sapio Life offre oggi la semplicità di un servizio domiciliare chiamato SonnoService: comodo perché viene effettuato direttamente a casa del paziente e perché lo assiste in ogni fase, dall’applicazione dell’apparecchio fino alla consegna della registrazione per la refertazione.

Chiamaci per fissare un appuntamento

Richiedi la polisonnografia a domicilio,
fissa l’appuntamento

Dal lunedì al giovedìì 9.30-13.00 e 14.00-18.00
Il venerdì 9.30-13.00 e 14.00-16.30

Sono qui