Torna a Disturbi del sonno

Incubi notturni

Non soffrirne è un sogno

Questo disturbo è caratterizzato da frequenti incubi, sogni terrificanti che si verificano durante il sonno REM, durante la quale si verifica l’attività onirica più intensa, e che disturbano dapprima il sonno del soggetto, fino a farlo svegliare di soprassalto in uno stato di angoscia. Spesso gli incubi ricorrenti ritraggono infatti l'individuo in situazioni che mettono in pericolo la vita o la sicurezza personale.

Dentro all'incubo

Gli incubi notturni sono episodi che generano una forte risposta emotiva nel soggetto, accompagnati da sentimenti quali paura, rabbia o tristezza: durante l'incubo, il dormiente potrà così gemere e muoversi, ricordando molte volte al risveglio l'esperienza vissuta nel sonno.

Anche il risveglio è da incubo

Dopo essere stato svegliato da questi sogni minacciosi, il soggetto è insolitamente vigile e cosciente dell'ambiente in cui si trova, ma può nel contempo avere un aumento della frequenza cardiaca e anche sintomi dell'ansia, come un'eccessiva sudorazione. Infine, chi viene colto da incubi notturni può riscontrare una maggiore difficoltà nel successivo addormentamento, poiché la paura di sperimentare un nuovo incubo potrebbe prevalere sul bisogno di dormire.

Chiamaci per fissare un appuntamento

Richiedi la polisonnografia a domicilio,
fissa l’appuntamento

numero verde 800635040

Dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 17.15
Il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 16.15