Torna a Disturbi del sonno

Crampi nel sonno

Non solo per sportivi

Durante il sonno si verifica una brusca e dolorosa contrazione del muscolo del polpaccio o dei piccoli muscoli del piede (più comuni nelle persone anziane e nelle donne in gravidanza), che si attenua con lo stretching muscolare della parte interessata dal crampo, ovviamente il dolore e la contrazione muscolare causano un’improvvisa interruzione del sonno.

Differenze con la sindrome delle gambe senza riposo

Sia i crampi nel sonno che la RLS provocano un disagio alle gambe durante il sonno: la RLS non provoca però dolore, né contrazione muscolare, ed è sufficiente muovere le gambe per alleviare il fastidio. Un crampo necessita invece di più tempo per scomparire, e di uno stiramento molto energico dei muscoli interessati.

Le cause principali

Tra le principali cause dei crampi nel sonno troviamo sia particolari condizioni mediche come il diabete, le malattie dei vasi sanguigni, disturbi metabolici e malattie nervose o muscolari, sia circostanze ricorrenti come l'attività fisica intensa, l'uso di particolari farmaci, la disidratazione o l'immobilità. Una lunga serie di cause dunque, che contribuiscono tutte alla comparsa di questo fastidioso fenomeno.

Chiamaci per fissare un appuntamento

Richiedi la polisonnografia a domicilio,
fissa l’appuntamento

numero verde 800635040

Dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 17.15
Il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 16.15